Con "Cabaret D'Annunzio" cambiare la lettura della storia

Con "Cabaret D'Annunzio" cambiare la lettura della storia Con "Cabaret D'Annunzio" cambiare la lettura della storia
Il regista di "Cabaret D'Annunzio" Gianpiero Borgia (foto: Gloria Fabijanić - Jelović / Radio Rijeka) Il regista di "Cabaret D'Annunzio" Gianpiero Borgia (foto: Gloria Fabijanić - Jelović / Radio Rijeka)

L'odierna conferenza stampa di presentazione dello spettacolo "Cabaret D'Annunzio" (foto: Virna Baraba / Radio Fiume)

"Cabaret D'Annunzio" e' il titolo della commedia brillante che il Dramma Italiano mettera' in scena venerdi', 17 marzo al Teatro "Ivan de Zajc" di Fiume. Lo fara' in collaborazione con il Teatro dei Borgia di Barletta.

Ne e' fondatore Gianpiero Borgia che firma la regia dello spettacolo di Fabrizio Sinisi dedicato ad un personaggio controverso come lo e' stato Gabriele D'Annunzio.

La citta' di Fiume e' stata palcoscenico e vittima della piu' nota delle sue imprese e particolare senso assume questo progetto realizzato dal Dramma Italiano i cui attori assieme a quelli del Teatro dei Borgia saranno impegnati in canti e balli. Nei panni di Gabriele D'Annunzio vedremo Fabrizio Coniglio.

Le musiche portano la firma di Aleksandar Valenčić, le scenografie sono, invece, di Aleksandra Ana Buković. I costumi sono stati ideati da Manuela Paladin Šabanović mentre Ivan Bauk ha firmato il disegno luci. E' quanto rilevato oggi in sede di conferenza stampa svoltasi al teatro fiumano. 

Per noi c'era Virna Baraba che ha intervistato il regista di „Cabaret D'Annunzio“ Gianpiero Borgia: 

 

Intervista a Gianpiero Borgia, a cura di Virna Baraba

Komentari