Il progetto ARCHIVIO RENATO PERNIĆ

prijevod: Valmer Cusma

RIASSUNTO

 

Il progetto ARCHIVIO RENATO PERNIĆ é il risultato del lavoro in campo etnomusicologico di Renato Pernić (1938 – 2002), redattore musicale per oltre 30 anni a Radio Pola. È nata cosi una raccolta veramente unica di registrazioni di canti e musiche che rappresentano una connotazione importante della vita in una regione interessante come lo è l' Istria. Renato Pernić ha raccolto e inciso con diligenza e professionalità il materiale musicale, in totale quasi duemila registrazioni. Ha dedicato tutta la sua vita alla ricerca  della tradizione musicale basata sulla scala istriana e sulle sue variazioni nelle varie parti della penisola. Per le necessità del programma di Radio Pola nel 1963 assieme al tecnico audio Branimir Paić, cominciò a visitare i villaggi, i borghi, le famiglie per registrare i discanti popolari, la musica delle roženice, delle pive, del bajs e del violino nonché  i maestri che costruivano tali strumenti.  In questo lavoro Renato Pernić prendeva nota di tutti i dati e dettagli rilevanti che hanno conferito alla raccolta un valore scientifico ed etnologico. In seguito ha incluso i risultati di tale lavoro nel libro MEŠTRI, SVIRCI I KANTADURI (MAESTRI, SUONATORI E CANTORI).

Grazie al contributo finanziario dell’Assessorato alla cultura della Città di Pola e della Regione Istriana, nel 2004 Radio Pola ha iniziato l’opera di rielaborazione di questo immenso patrimonio riportato periodicamente sul CD. L’Archivio comprendente 20 CD é un patrimonio culturale destinato a ulteriori ricerche, studi ed elaborazioni. In questo modo la HRT (Radiotelevisione croata) e Radio Pola contribuiscono a tutelare il patrimonio culturale dell' Istria e della Croazia.

 

Budimir Žižović, curatore dell’Archivio Renato Pernić 

Arhiv Renato Pernić
Arhiv Renato Pernić

HRT – Radio Pula — Glazba, kultura

Arhiv Renato Pernić projekt je pokrenut 2002. godine kako bi se očuvao dio arhivske građe Radio Pule - narodna glazba snimana po istarskim selima - koju je radeći kao glazbeni urednik sačuvao Renato Pernić. Na Radio Puli se presnimilo i sistematiziralo ove snimke, a dio njih tiskan je na 20 CD-ova.