Damiani: Ci vuole una politica culturale di avvicinamento alla maggioranza

Damiani: Ci vuole una politica culturale di avvicinamento alla maggioranza

Sandro Damiani (foto: Virna Baraba / Radio Fiume)

Sandro Damiani, candidato alla carica di presidente della Giunta esecutiva dell'Unione Italiana, si e' presentato ieri sera agli elettori nella sede di Palazzo Modello a Fiume, in vista del voto di domenica, 8 luglio.

La mia e' come una corsa sui 100 metri - ha rilevato Sandro Damiani - dove pero' l'avversario parte a 20 metri dal traguardo, visto il lavoro promozionale svolto da due anni a questa parte dall'altro candidato presso tutte le Comunita' del territorio e con il nostro denaro, ha concluso Damiani. 

Ha parlato tanto di cultura, quella cultura che ha permesso alla Comunita' nazionale italiana di sopravvivere alle difficolta' della storia. Si e' soffermato sulla lingua italiana, sull'editoria, parlando anche del rafforzamento delle Comunita' dal punto di vista economico. Ma ha parlato soprattutto del Dramma Italiano e dell'EDIT, proponendo una politica culturale di avvicinamento alla maggioranza. E' stato infine molto critico sull'attuale situazione in cui versa la nostra comunita' nazionale.

Sentiamo cosa ci ha detto subito dopo l'esposizione del suo programma:

Sandro Damiani, a cura di Sandro Vrancich

Komentari