Dietrofront dell'Amministrazione comunale in merito alle tabelle bilingue

Dietrofront dell'Amministrazione comunale in merito alle tabelle bilingue

Foto d'archivio: HRT - Radio Rijeka

Il progetto della segnaletica bilingue nei principali punti d’accesso della città, previsto nella primavera del 2020, con lo scopo di promuovere Fiume quale Capitale europea della Cultura, ha subito un drastico dietrofront da parte dell'Amministrazione della Città di Fiume.

Negli ultimi giorni ha suscitato molto interesse e non poche polemiche la notizia che il progetto della segnaletica bilingue "Fiume-Rijeka" nei principali punti d'accesso della città è stato accantonato da parte delle autorità cittadine. In una nota, la municipalità, sollecitata dal quotidiano La Voce del Popolo, ha comunicato che con la conclusione del progetto Fiume Capitale Europea della Cultura 2020, non ci sono più le motivazioni necessarie per la realizzazione delle insegne bilingui all'entrata in città.

La Comunità degli Italiani di Fiume non è rimasta con la mani in mano e ha subito riunito il proprio Comitato Esecutivo per decidere quali passi da intraprendere per la realizzazione del progetto che vede l'inclusione dello storico toponimo italiano vicino a quello ufficiale di Rijeka.

Di più nel reportage curato da Selina Sciucca. 

 

 

Reportage Tabelle bilingui– a cura di Selina Sciucca

Komentari