La sindaca di Roma Virginia Raggi in visita a Fiume

La sindaca di Roma Virginia Raggi in visita a Fiume La sindaca di Roma Virginia Raggi in visita a Fiume
Foto: Andrea Marsanich / Radio Fiume Foto: Andrea Marsanich / Radio Fiume
Foto: Andrea Marsanich / Radio Fiume Foto: Andrea Marsanich / Radio Fiume
Foto: Andrea Marsanich / Radio Fiume Foto: Andrea Marsanich / Radio Fiume

La sindaca di Roma Virginia Raggi (la seconda da sinistra) all'ex Liceo Foto: Ileana Jančić

Accompagnando una folta delegazione composta da studenti e docenti romani, la sindaca di Roma, Virginia Raggi, ha visitato oggi la citta' di Fiume, nell' ambito del progetto "Memoria". Ha fatto tappa all'ex Liceo e alla Comunita' degli Italiani.

La visita odierna e' avvenuta nel quadro del percorso formativo intitolato "Il dramma del confine orientale italiano tra foibe ed esodo: una drammatica storia europea".  

Virginia Raggi e' stata dapprima alla Scuola media superiore italiana, l'ex Liceo, dove e' stata accolta dal preside Michele Scalembra, assistendo alla riuscita recita di poesie di Dante Alighieri da parte degli allievi fiumani.

Quindi il primo cittadino di Roma si e' portata a Palazzo Modello, sede della Comunita' degli Italiani di Fiume, dove a fare gli onori di casa e' stata la presidente Melita Sciucca. Erano presenti il console generale d'Italia a Fiume, Paolo Palminteri, i massimi esponenti dell'Unione Italiana e delle associazioni degli esuli, come pure delle istituzioni della nostra Comunita' nazionale a Fiume.

Alla Raggi sono state illustrate le attivita' molteplici degli Italiani nel capoluogo quarnerino, tra cui il recupero degli odonimi storici in centro citta', la traduzione in croato del libro di Giovanni Stelli sulla storia di Fiume e l'Archivio della memoria su YouTube, con interviste a vecchi fiumani.

Il vicepresidente del Sabor, Furio Radin, ha aggiunto che sul piano del bilinguismo, a Fiume si stanno compiendo i primi passi, mentre il presidente dell'Unione Italiana, Maurizio Tremul, ha tenuto a rilevare che - dopo il commissariamento dell'Universita' popolare di Trieste - la nostra massima organizzazione comunitaria ambisce ad avere rapporti piu' diretti con l'Italia.

Nel suo intervento, la sindaca Raggi - riferendosi a esodo e foibe - ha parlato di storia negata, che non appartiene ai romani, a parte quelle poche famiglie di esuli. Per tale motivo, ha aggiunto, la tappa a Fiume e' molto importante perche' ci fa conoscere una parte del passato, che risulta utile per il presente e per il futuro, affinche' le aberrazioni, le violenze di 75 e piu' anni fa non abbiano a ripetersi. 

Sentiamo quanto dichiaratoci dalla sindaca di Roma Virginia Raggi: 

Virginia Raggi a Fiume, a cura di Andrea Marsanich

Komentari