Stasera premiere di "Racconti di costa e di mare" del Dramma Italiano

Stasera premiere di "Racconti di costa e di mare" del Dramma Italiano Stasera premiere di "Racconti di costa e di mare" del Dramma Italiano
Andrea Germani e Bruno Nacinovich (foto: HNK Zajc) Andrea Germani e Bruno Nacinovich (foto: HNK Zajc)

Elvia Nacinovich ed Andrea Germani (foto: HNK Zajc)

Appuntamento questa sera alla Comunita' degli Italiani di Fiume con la premiere di "Racconti di costa e di mare" messo in scena dal Dramma Italiano del Teatro Ivan de Zajc di Fiume e dal Rossetti Teatro Stabile di Trieste.

La regia porta la firma di Franco Pero', direttore del Rossetti di Trieste.

Il pubblico avra' modo di assistere al racconto di storie scritte da grandi voci della narrativa istriana e giuliana, tra cui Paolo Rumiz, Nelida Milani, Claudio Magris e Milan Rakovac con quest'ultimo che ha scritto un racconto proprio per questo spettacolo.

A raccontare le storie di costa e di mare saranno Elvia e Bruno Nacinovich del Dramma Italiano nonche' Lara Komar ed Andrea Germani del teatro triestino.

La musica dal vivo verra' eseguita dal Quartetto Iris.

Lo spettacolo e' stato proposto stamani agli alunni delle scuole italiane con il Salone delle feste di Palazzo Modello gremito di pubblico. 

La rappresentazione di questa sera iniziera' alle 19.30. Ingresso libero.

Dopo Capodistria, Rovigno e Trieste lo spettacolo viene allestito anche a Fiume nella locale Comunita' degli Italiani in occasione del suo 70.esimo anniversario e dei 70 anni del Dramma Italiano e rientra pure nelle Giornate della cultura italiana promosse dal Consolato generale d'Italia a Fiume.

In vista della rappresentazione di stasera abbiamo interpellato Elvia Nacinovich. C'e' stato scetticismo da parte sua prima di intraprendere questo spettacolo e lei ci ha spiegato il perche'. Abbiamo raccolto pure le dichiarazioni di Bruno Nacinovich e di Giuseppe Nicodemo, facente funzioni di direttore del Dramma Italiano: 

Elvia Nacinovich, a cura di Virna Baraba

Bruno Nacinovich, a cura di Virna Baraba

Giuseppe Nicodemo, a cura di Sandro Vrancich

Komentari