Hrvatski radio

Radio Rijeka

EDIT: tagli alle dotazioni croate, calo degli stipendi, taglio all'organico

27.04.2016.

13:05

Autor: Andrea Marsanich

HRT logo

HRT logo

Foto: HRT / HRT

Pesanti, drammatiche le misure emanate dal Consiglio d'Amministrazione dell'Edit, la nostra azienda giornalistico - editoriale, per far fronte alla gravissima crisi finanziaria in cui si trova l'ente.

La crisi e' stata causata dai drastici tagli alle dotazioni della Repubblica di Croazia e dai finanziamenti a singhiozzo che arrivano da Roma.  

E' stata decisa la riduzione lineare degli stipendi del 25 per cento, a partire da questo mese e fino al termine del 2016, come pure il taglio all'organico che sara' portato da 91 a 82 dipendenti.

Cio' si aggiunge alle restrizioni gia' avviate per parare il colpo, dalla riduzione della foliazione del quotidiano La Voce del Popolo, alla rinuncia a collaborazioni esterne, come pure a quasi tutti i diritti retributivi.

Sempre ieri, si e' tenuta l'assemblea straordinaria del Sindacato dei Giornalisti e del Consiglio dei dipendenti dell'Edit, a cui erano presenti i vertici dell'Unione Italiana, Furio Radin e Maurizio Tremul. Quest' ultimi hanno promesso il massimo impegno dell'Unione per salvare l'Edit.

Nei loro interventi, gli esponenti di Sindacato e Consiglio, come pure i giornalisti, hanno sottolineato l'inquietudine, l'apprensione presente all'Edit per una crisi di cui al momento non si vede via d'uscita e che rischia di portare alla liquidazione di questa azienda d'importanza strategica, fondamentale per le sorti della Comunita' nazionale italiana.

Ecco la dichiarazione rilasciata ad Andrea Marsanich da Oskar Skerbec, presidente del Consiglio d'Amministrazione dell'Edit:



Programe Hrvatskoga radija slušajte na svojim pametnim telefonima i tabletima preko aplikacija za iOS, Android i Huawei.