Hrvatski radio

Radio Rijeka

15:49 / 29.09.2017.

Autor: Andrea Marsanich

Il Rijeka sfiora l'impresa a San Siro: cede al Milan per 3 - 2

HRT logo

HRT logo

Foto: HRT / HRT

Impresa sfiorata ieri sera per il Rijeka a San Siro, che ha visto la squadra fiumana (supportata da piu' di 4 mila sostenitori) cedere per 3 - 2 al Milan soltanto allo scadere dell'incontro, valido per la seconda giornata della fase a gruppi di Europa league.

Il Rijeka ha tenuto botta nei confronti della blasonata squadra rossonera, andata in vantaggio per 2 - 0 grazie alle reti di Andre' Silva e Musacchio. Gli ospiti, che in totale hanno avuto piu' occasioni da rete rispetto alla compagine di Montella, hanno dapprima siglato il 2 - 1 con lo sgusciante Acosty e poi hanno addirittura segnato il 2 - 2, grazie al rigore trasformato da Elez, scatenando il tripudio tra le migliaia di tifosi del Rijeka.

Poi, quando sembrava, che i quarnerini avrebbero portato a casa un utilissimo e prestigioso pareggio, ci ha pensato Cutrone (scattato sul filo del fuorigioco) a segnare la rete del 3 - 2.

Tante lodi all'indirizzo del Rijeka che ha sicuramente meritato il pareggio, mentre il Milan ha confermato di essere un complesso non irresistibile, ancora alla ricerca di una propria identita'. Peccato inoltre per il lancio di bengala dal settore ospiti, avvenuto nella ripresa, che ha costretto l'arbitro israeliano Grinfeld ad interrompere il match per alcuni minuti, la qual cosa sara' punita dall'Uefa.

Da segnalare che prima della contesa, sono venuti a contatto i tifosi del Rijeka e le forze dell'ordine, con alcuni contusi tra i sostenitori. Nell'altra contesa del gruppo, Aek e Austria Vienna hanno pareggiato 2 - 2. Da citare poi il 2 - 0 della Lazio allo Zulte Waregem e l' 1 - 1 tra Lione e Atalanta.

Stando a notizie non ancora ufficialmente confermate, ieri prima e durante la conteda Milan - Rijeka, sono stati arrestati sette sostenitori della squadra fiumana. Oltre al lancio dei bengala, qualche ora prima del match ci sono stati scontri tra tifosi e forze dell'ordine. Le notizie ufficiali su quanto accaduto saranno comunicate - in ossequio all'accordo bilaterale in materia - non appena il ministero degli Esteri italiano informera' la parte croata su quanto verificatosi.

Ecco il commento a caldo dopo la gara dell'attaccante del Rijeka, Maxwell Acosty, che ha realizzato la prima rete fiumana: