Hrvatski radio

Radio Rijeka

Tagli alle attivita' culturali dell'UI

17.05.2016.

11:52

Autor: Virna Baraba

HRT logo

HRT logo

Foto: HRT / HRT

La Giunta esecutiva dell'Unione Italiana, riunitasi ieri a Valle, ha approvato il secondo assestamento al Piano finanziario e al Programma di lavoro dell'Unione Italiana per il 2016 in seguito ai tagli dei finanziamenti da parte della Repubblica di Croazia.

La decurtazione dei mezzi finanziari da parte del Consiglio per le minoranze della Repubblica di Croazia nei confronti dell'Unione Italiana ammonta al 14,75 per cento. Si tratta di 122 mila kune in meno rispetto al 2015. <

Di conseguenza sono stati ridotti, tra gli altri, i fondi destinati alla Rassegna artistico-culturale delle Comunita' degli Italiani, al finanziamento per il Concorso d'arte e di cultura Istria Nobilissima e per l'Ex Tempore di pittura di Grisignana.

Si e' cercato di evitare ulteriori tagli all'ente giornalistico-editoriale Edit che sta attraversando un momento molto difficile dopo la decurtazione dei contributi finanziari da parte della Repubblica di Croazia.

Ci rivolgeremo al Governo croato per chiedere che vengano garantiti gli stessi importi finanziari assicurati nel 2015. Alla Slovenia invece chiederemo di rivedere gli importi stanziati per le nostre attivita' tenuto conto che i mezzi assicurati da Lubiana alle istituzioni della Comunita' nazionale italiana sono rimasti sostanzialmente invariati negli ultimi sette anni, ha dichiarato Maurizio Tremul, presidente della Giunta esecutiva dell'Unione Italiana.

Tremul, interpellato da Virna Baraba, si e' soffermato sul secondo assestamento al Piano finanziario e al Programma di lavoro dell'Unione Italiana per il 2016 preso in esame ieri dal suo Esecutivo: 

Programe Hrvatskoga radija slušajte na svojim pametnim telefonima i tabletima preko aplikacija za iOS, Android i Huawei.