Hrvatski radio

Radio Rijeka

Vanno individuati i mezzi necessari al sostentamento dell'Edit

28.04.2016.

11:59

Autor: Andrea Marsanich

HRT logo

HRT logo

Foto: HRT / HRT

Nella sua odierna sessione, il Consiglio municipale di Fiume ha approvato con 25 voti a favore e 4 contrari l'appello al Ministero croato della Cultura e al premier Tihomir Orešković per l'individuazione - nell' ambito del bilancio statale - dei mezzi necessari al sostentamento dell'Edit.

La casa giornalistico-editoriale Edit e' alle prese con una drammatica crisi finanziaria.  

L'appello, proposto dalla presidente del Consiglio cittadino, Dorotea Pešić Bukovac e dal sindaco Vojko Obersnel, non e' stato appoggiato unicamente dai quattro esponenti del club Accadizeta - Partito dei diritti Ante Starčević presenti nell'aula consiliare.

Nel documento si rileva che l'Edit, quale ente no profit, ha bisogno di dotazioni per il prosieguo della sua attivita' editoriale in lingua italiana e per il funzionamento del quotidiano La Voce del Popolo.

La Pešić Bukovac, oltre a parlare delle testate, La Voce, Panorama, Arcobaleno e La Battana, ha rilevato che l'Edit stampa i libri di testo per la trentina di scuole italiane presenti a Fiume e in Istria.

Sia la Pešić Bukovac, sia il sindaco Obersnel, hanno puntualizzato inoltre che i tagli finanziari all'Edit da parte di Zagabria rappresentano una grave violazione degli accordi bilaterali tra Croazia e Italia sulla tutela delle rispettive minoranze nazionali. Inoltre, hanno concluso, costituiscono un colpo all'immagine della Croazia. 

Programe Hrvatskoga radija slušajte na svojim pametnim telefonima i tabletima preko aplikacija za iOS, Android i Huawei.