Hrvatski radio

Radio Rijeka

16:09 / 03.04.2014.

Autor: Virna Baraba

I liceali di Fiume alle Olimpiadi delle neuroscienze

HRT logo

HRT logo

Foto: HRT / HRT

Un gruppo di 5 alunni della Scuola media superiore italiana di Fiume ha partecipato recentemente a Trieste alle Olimpiadi delle Neuroscienze.

Si tratta di Martina Ban, Edda Škorić, Klaudia Kamenar ed Enea Dessardo della seconda classe dell’indirizzo generale nonche’ di Petra Grdaković della terza classe matematico-scientifica.

Le Olimpiadi delle Neuroscienze costituiscono le fasi locale e nazionale della International Brain Bee (IBB): una competizione internazionale, a tre livelli, che mette alla prova studenti delle scuole medie superiorisul grado di conoscenza nel campo delle neuroscienze. Ragazzi e ragazze di tutto il mondo competono per stabilire chi ha il miglior cervello su argomenti come l’intelligenza, la memoria, le emozioni, lo stress, l’invecchiamento, il sonno e le malattie del sistema nervoso. Scopo principale della competizione è diffondere fra i giovani l’interesse per le neuroscienze.

Da sempre, il cervello affascina l’uomo. Pesa circa 1500 grammi ed è appena più grande di un pugno, ma è l’organo più importante del nostro corpo. È costituito da un’intricata rete composta di cento miliardi di cellule nervose che orchestra ogni più piccolo aspetto del nostro pensiero, delle nostre percezioni, del nostro comportamento. È il cervello che definisce quello che siamo ed è anche l’oggetto di studio delle neuroscienze, tra le discipline scientifiche a maggior crescita nell'ultimo decennio.

L'edizione 2014 delle Olimpiadi delle Neuroscienze è organizzata per la seconda volta dall'Università di Trento.

Ad accompagnare gli alunni di Fiume a Trieste e’ stato il professor di psicologia Denis Stefan che e’ stato ospite della nostra redazione. Ad intervistarlo e' stata Virna Baraba: 

Programe Hrvatskoga radija slušajte na svojim pametnim telefonima i tabletima preko aplikacija za iOS, Android i Huawei.